Blog

Nutraceutica? Si, se prescritta dal Medico

Le sostanze nutraceutiche sono normalmente derivate da piante, alimenti e fonti microbiche e prodotti in maniera chimica. Esempi di nutraceutici sono i probiotici, gli antiossidanti, gli acidi grassi polinsaturi (omega 3, omega 6), le vitamine e i complessi enzimatici. Tipicamente vengono consigliati per prevenire malattie croniche, migliorare lo stato di salute, ritardare il processo di invecchiamento e aumentare l’aspettativa di vita.

Spesso vengano pubblicizzati in TV e li acquistiamo su consiglio di farmacisti, biologi, preparatori sportivi e nutrizionisti e ne abusiamo per lunghi periodi. Ma ci siamo mai chiesti se sono realmente efficaci, se ne abbiamo davvero bisogno o se sono addirittura controindicati per il nostro benessere?

Fatta eccezione per le condizioni di carenza nutrizionale o vitaminica o condizioni patologiche specifiche in cui spetta al medico la diagnosi di carenza e la prescrizione di integrazione vitaminica e/o nutrizionale, in tutti gli altri casi il nostro organismo non ha realmente bisogno di quella integrazione con prodotti quasi sempre sintetici.

Quasi sempre potremmo farne a meno e scegliere di  prendere  nutrienti necessari da una alimentazione sana ed equilibrata. Ad esempio esistono alimenti che per le loro proprietà nutritive sono considerati  alimenti funzionali in quanto  naturalmente ricchi in molecole con proprietà benefiche per l’organismo. Alcuni esempi:

  • Olio EVO, ricco di vitamina E e polifenoli con beneficio antiossidante;
  • Agrumi, ricchi di Vitamina C con benefici sul sistema immunitario, sistema nervoso, come antiossidante e contro la stanchezza;
  • Yogurt e altri prodotti fermentati con elevato contenuto di probiotici, microorganismi vivi con effetti benefci sull’equilibrio dell flora intestinale.

Per quanto raro, non dobbiamo dimenticare che l’assunzione senza  controllo medico di integratori può causare intossicazioni ed effetti collaterali spesso difficili da attribuire e curare. Anche se, nella maggior parte dei casi “male non fanno”, sarebbe comunque meglio assumere i nutrienti necessari al nostro organismo attraverso una dieta sana e varia o comunque meglio chiedere al proprio medico se sono utili per il nostro stato di salute.

 

    Carrello